Surriscaldamento Nexus 7 3G: riparazione hardware

I problemi di surriscaldamento dell’Asus Nexus 7 sono ormai noti, e praticamente tutti chiedono se c’è da preoccuparsi o meno. Il mio Nexus si è surriscaldato al punto tale da danneggiarsi.

Nexus 7 2012 ontable

Mi sono addormentato una sera, mentre giocavo a Game Of War – Fire Age, e la mattina successiva mi sono svegliato notando che il tablet bolliva al punto da essere intoccabile e da rendere il monitor illeggibile. L’unica azione che mi è venuta spontanea fare è stata quella di spegnerlo. Solo di sera ho dato un’occhiata, ed ho notato un vero e proprio rigonfiamento nell’angolo inferiore sinistro. La scocca non si chiudeva e il monitor restava sollevato dalla cornice. Inoltre il tablet non si accendeva più.

Nexus 7 2012 3g alte temperature danneggiato

Dalla foto si nota di come il rigonfiamento sia abbondante. La scocca posteriore si è spezzata, all’altezza dell’ingresso micro-usb. Problema poco importante, anche perché con una goccia di colla si risolve, se non fosse che il tablet ha smesso di funzionare.

Questo problema ha sollevato un po’ di questioni per quanto riguarda questo dispositivo e Android 5.1.1. Mi sembra infatti impossibile che nel dispositivo non ci sia un sistema di sicurezza che spenga automaticamente il tutto in caso di temperature eccessivamente alte, senza contare che nemmeno Lollipop è riuscito a gestire la pesantezza dell’app terminandola quando è arrivata al punto da danneggiare a quei livelli il dispositivo.

Il problema non è la batteria, in quanto questa sta a destra. A sinistra c’è il processore, e la mia paura è stata quella di averlo fuso. Con forza e coraggio, e la certezza di averlo già perso, ho deciso di smontarlo per vedere se qualcosa fosse recuperabile.

Nexus 7 2012 3g micro processore

La placca di alluminio che ho evidenziato si trova sotto il microprocessore. Si era completamente deformata, oltre ad essersi staccata dai suoi ganci, e questo era uno dei motivi per cui si era gonfiato tutto l’angolo. Inoltre gli agganci per le viti si sono staccati dalla cornice, facendo finire dei detriti tra le schede.

IMG_3_20160221_013149

Quelli evidenziati in giallo sono i punti dove dovrebbero essere avvitate le viti, ma la plastica deformata non permette più di avvitare nulla. Ho provato con un po’ di colla a fissare i bulloni di fissaggio.

Dopo aver pulito a fondo il tutto da detriti, raddrizzato e riagganciato tutto, il tablet ha ricominciato a funzionare correttamente. Adesso però mostra nell’angolo incriminato uno sbiadimento di colori, ma funziona esattamente come prima.

Offrimi un caffè su ko-fi.com
Controlliamo randomicamente il funzionamento dei link nei nostri articoli. Nel frattempo, se dei link risultano corrotti segnalacelo tra i commenti, li correggeremo. Grazie.

Francesco

Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *