Imparare l’inglese: primi passi

Impariamo a leggere, scrivere e discutere in lingua inglese

Anno nuovo, vita nuova, e siccome siamo arrivati già a metà Marzo senza avere ancora cominciato una nuova attività produttiva/culturale, ho deciso che è finalmente arrivato il momento di imparare la lingua inglese in maniera soddisfacente e da autodidatta. La motivazione? Non è possibile che nel 2019 un ragazzo di trent’anni che si occupa di sviluppo software e blogging non conosca l’inglese.

Premetto che non sono una cima, e me la cavo in inglese solo grazie a Google Translate, quindi la mia esperienza parte dallo zero più assoluto. Trascriverò le mie esperienze utilizzando sistemi gratuiti per capire se funzionano e se e quando è necessario pagare per corsi e attestati, in modo da poter essere un punto di riferimento per chi vuole imparare senza perdere tempo.

Le mie aspettative?

Riuscire a padroneggiare l’inglese, leggere, scrivere, discutere, capire tutta la musica che ascolto e riuscire a comprendere film e serie TV. Dell’attestato non me ne frega nulla, m’interessa solo saperlo fare. Quindi, cominciamo.

Duolingo

Partirò da Duolingo, un servizio che già ho avuto modo di utilizzare (pochissimo) e che adesso riprenderò dall’inizio. È un servizio gratuito, con funzioni aggiuntive a pagamento, che permette di prendere confidenza con le lingue straniere giocando. È suddisivo in parecchie lezioni suddivise per difficoltà e argomenti. Al termine di uno step vengono posti degli esercizi che serviranno per passare allo step successivo.

Ciò che mi piace di questo servizio è che se non lo utilizziamo per parecchio tempo, appena avvieremo una nuova esercitazione questo ci farà riprendere tutti gli step precedenti per assicurarsi che non abbiamo dimenticato nulla. Praticamente, per poter proseguire con le difficoltà serve costanza.

Il mio allenamento consisterà in mezz’ora di esercitazione al giorno, per tutti i giorni, in modo che non diventi un peso.

Arriveranno aggiornamenti sul percorso e i risultati. Stay tuned.

Condividi se l'articolo ti è piaciuto, ci aiuterai a crescere

Francesco

Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *