Caricare video su YouTube in alta qualità

Scopriamo il motivo per il quale si perde definizione dopo aver caricato un video

Abbiamo registrato un video con il nostro smartphone, o magari con una videocamera professionale, abbiamo preso il file raw del video e l’abbiamo caricato su YouTube. Dopo un po’ di attesa ci ritroviamo il nostro video pubblicato sul canale, ma riguardandolo ci rendiamo conto che la qualità è calata, e confrontandolo con il nostro file originale ci rendiamo conto dell’abissale differenza.

Cosa succede?

Succede perché quando utilizziamo servizi di caricamento e condivisione video (lo stesso discorso vale anche per le oto) su YouTube, così come su Dailymotion, Vimeo e tutti gli altri servizi simili, questi tendono a comprimere il contenuto

E la soluzione?

Renderizzare il video in 4K, anche se si tratta di un video registrato con un vecchio Nokia N70. Bisogna utilizzare un software di montaggio video, aprire il video come fosse un progetto a 4K e renderizzarlo a 4K (3840×2160).

Si tratta di un’operazione semplice ma esosa in termini di tempo, ma solo dopo il render in UltraHD il caricamento del video nel nostro canale avrà una perdità di qualità minima.

Condividi se l'articolo ti è piaciuto, ci aiuterai a crescere

Francesco

Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *