Creare un volume crittografato con VeraCrypt

Conosciamo questo software che si è dimostrato veramente unico nel suo genere

Abbiamo recentemente parlato di VeraCrypt e di come installarlo su Ubuntu, ma non ci siamo mai soffermati sul suo reale funzionamento.

VeraCrypt è un programma open-source che proviene da TrueCrypt (oramai dismesso) e il suo scopo è quello di crittografare volumi, partizioni o addirittura l’intero hardisk di un computer. Vediamo come utilizzarlo.

Come funziona VeraCrypt

Scaricare VeraCrypt per il sistema operativo in uso, ed installarlo. Per Windows c’è la possibilità di scaricarlo anche in versione Portable.

  • Aprendolo per la prmia volta ci ritroveremo un pannello di controllo. Clicchiamo su Crea un volume… per avviare la procedura di creazione di un nuovo volume
  • Possiamo decidere di creare un nuovo file, una partizione o tutto il disco di sistema. Per non correre particolari rischi ci limiteremo alla creazione di un file contenitore, e clicchiamo Avanti
  • Ci verrà proposta la selezione del tipo di volume, noi sceglieremo lo Standard e clicchiamo Avanti
  • Selezioniamo il percorso ed il nome del nostro nuovo file, e clicchiamo Avanti
  • Selezioniamo l’algoritmo di codifica AES con SHA-512, e clicchiamo Avanti
  • Abbiamo la possibilità di decidere la dimensione del volume, che sarà in pratica la dimensione del nostro file/archivio criptato. Possiamo decidere qualsiasi dimensione, anche solo 100 MB, considerando che la sua capienza non potrà superare tale dimensione in quanto non è un archivio di compressione. Clicchiamo Avanti
  • Inseriamo la password e clicchiamo Avanti
  • Nella schermata di Formattazione del volume muoviamo il mouse in maniera casuale fino a che la barra di progressione non si riempie. Questa procedura serve per calcolare le chiavi di codifica. Selezioniamo il formato il File system desiderato e clicchiamo su Formatta

Dopo aver atteso il tempo dell’elaborazione, che dipende dalla dimensione del volume che abbiamo creato, avremo il nostro file senza nessuna estensione.

Aprire un file con VeraCrypt

  • Avviare VeraCrypt
  • Cliccare il comando Seleziona file… e andiamo a selezionare il nostro file
  • Selezioniamo la lettera del volume che vogliamo occupare e clicchiamo Monta
  • Ci verrà chiesta la password per decriptarlo

A procedura terminata ci ritroveremo un nuovo drive in Questo PC con la lettera del drive che abbiamo selezionato. Tutte le modifiche che faremo al suo interno verranno automaticamente scritte nel file, quindi quando abbiamo terminato il lavoro ci basta cliccare dalla finestra di VeraCrypt il comando Smonta.

Chiave USB crittografata fisicamente

Se tutto questo dà l’impressione di avere dei limiti di fronte al fatto che per poter decriptare un volume si necessita dell’installazione di VeraCrypt sulla macchina, possiamo considerare l’idea dell’acquisto di una pendrive con lock fisico.

Un prodotto molto interessante è la Kingstone DataTraveler 2000

Ha la particolarità di presentare dei tasti che danno la possibilità di digitare una combinazione per sbloccarla e renderla quindi leggibile da ogni dispositivo senza la necessità di installare software. La si trova su Amazon.

Offrimi un caffè su ko-fi.com
Controlliamo randomicamente il funzionamento dei link nei nostri articoli. Nel frattempo, se dei link risultano corrotti segnalacelo tra i commenti, li correggeremo. Grazie.

Francesco

Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *