Diminuiamo l’uso dello swap su Ubuntu

Cos’è lo swap e come configurarlo al meglio per rendere il nostro computer più veloce

Lo swap è un’area del disco fisso che viene utilizzata quando la RAM sta per riempirsi, e consiste nel trasferimento dei vecchi processi per l’inserimento dei nuovi.

Per quanto furba possa essere questa soluzione, ci si può rivoltare contro nel caso avessimo un computer con poca memoria RAM, perché il processo per trasferire i processi dalla RAM allo swap (e viceversa) impegna di più la CPU. La soluzione è quella di aumentare il margine di riempimento della RAM.

Per impostazione predefinita l’area di swap comincia ad essere utilizzata al raggiungimento del 60% della capienza della RAM, quindi per ridurre lo scambio dei processi ci basta aumentare questa percentuale (per esempio al 90%).

Per fare ciò basta usare questo comando da Terminale

sudo gedit /etc/sysctl.conf

Alla fine del file aggiungere

vm.swappiness=10

Salviamo e riavviamo il computer.

Offrimi un caffè su ko-fi.com
Controlliamo randomicamente il funzionamento dei link nei nostri articoli. Nel frattempo, se dei link risultano corrotti segnalacelo tra i commenti, li correggeremo. Grazie.

Francesco

Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *