Migliorare Windows 10 in 8 passaggi

27 novembre 2017 / Hi-Tech / 79 visualizzazioni
Nessun commento
Scritto da  

Alcuni semplici passaggi che consiglio di seguire per permettere al nostro Windows 10 di essere più reattivo e longevo sia per chi lavora, che per chi usa il computer per svago

ottimizzare windows 10

C’è chi lo ama e chi lo odia. Io continuo a preferire Ubuntu, ma per motivi di lavoro non posso farne a meno, e l’unica scelta che ho per poter avere con lui un buon rapporto è quello di ottimizzarlo per renderlo più leggero e, quindi, reattivo.

Seguiranno 8 passaggi da eseguire per rendere il sistema molto più leggero ottenendo soddisfazioni non da poco, nel caso in cui il computer che stiamo usando è vecchio, ma soprattutto se si tratta di una macchina di ultima generazione.

Verificare nuovi aggiornamenti

La prima cosa importante da fare è quella di verificare nuovi aggiornamenti andando su Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza. Verifichiamo la disponibilità di nuovi aggiornamenti e, se disponibili, avviarli.

Disabilitare Windows Search

Apriamo Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Servizi per visualizzare l’elenco dei servizi di Windows. Cerchiamo Windows Search e disabilitiamolo. Questo comporterà all’occorrenza delle ricerche più lente, ma ciò ci farà guadagnare velocità nell’utilizzo del computer.

Per disabilitarlo facciamo doppio click su Windows Search

nel tab Generale clicchiamo sul pulsante Interrompi, dopodiché andiamo nel tab Ripristino per selezionare Nessuna azione in Primo tentativo, Secondo tentativo, e Tentativi successivi.

Alla prima ricerca che faremo dopo quest’azione ci verrà chiesto di abilitare di nuovo il servizio, ricordiamoci di negare il consenso. Inoltre, è possibile che dopo un successivo aggiornamento di Windows il servizio venga automaticamente abilitato, quindi non ci resta che andare a controllare ad ogni aggiornamento per, eventualmente, disabilitarlo di nuovo.

Attivare il Sensore di Memoria

Andiamo su Start > Impostazioni > Sistema > Archiviazione

In questa finestra è possibile attivare il Sensore memoria, una funzionalità di Windows 10 che permette di eliminare file temporanei e file che non ci servono più per tenere pulita la memoria del disco. Dopo aver attivato la spunta bisogna entrare nella sezione Cambia il modo in cui viene liberato lo spazio per selezionare la categoria di files da eliminare automaticamente, eliminare versioni precedenti di Windows, ed avviare una pulizia immediata.

Disinstallare App e funzionalità non utilizzate

Andiamo su Start > Impostazioni > App > App e funzionalità per visualizzare l’elenco delle applicazioni che sono installate sul nostro computer. Il consiglio è quello di disinstallare tutte le applicazioni che non utilizziamo, facendo però attenzione a non eliminare le applicazioni necessarie al funzionamento del computer. Eliminiamo solo ciò che conosciamo.

Disabilitare le mappe

Andiamo su Start > Impostazioni > App > Mappe offline per disabilitare l’utilizzo delle mappe offline. Selezionare il comando Elimina tutte le mappe e deselezionare il comando Aggiornamenti mappe. In questo modo ridurremo l’utilizzo della connessione internet, memoria del computer, e i servizi in background che servono per l’aggiornamento automatico delle mappe.

Disabilitare le App in background e servizi inutili

Andiamo su Start > Impostazioni > Privacy > App in background per togliere il consenso a tutte le app di girare in background. In questo modo ridurremo i processi che appesantiscono il computer.

Dopo questa operazione in Cerca in Windows digitiamo msconfig per avviare la Configurazione di sistema

Selezioniamo il tab Servizi e spuntiamo Nascondi tutti i servizi Microsoft. Disabilitiamo tutti i servizi che conosciamo e che non vogliamo che vengano avviati automaticamente. Facciamo ovviamente attenzione a non disabilitare i programmi di protezione come l’antivirus.

Senza chiudere la finestra dell’msconfig apriamo il tab Avvio e selezioniamo Apri Gestione attività, e con la stessa logica dei Servizi andiamo a disabilitare tutti i programmi che non vogliamo avviare automaticamente senza disabilitare l’antivirus. Chiudiamo l’msconfig e riavviamo.

Disabilitare alcuni effetti grafici

Apriamo Pannello di controllo > Sistema > Impostazione di sistema avanzate, selezioniamo il tab Avanzate e clicchiamo su Impostazioni in Prestazioni. Io per ottenere un’ottima configurazione ho disabilitato tutte le spunte tranne

  • Mostra anteprime anziché icone
  • Mostra contenuto della finestra durante l’operazione di trascinamento
  • Smussa gli angoli dei caratteri dello schermo

Aumentare le prestazioni

Apriamo Pannello di controllo > Opzioni risparmio energia, clicchiamo su Mostra combinazioni aggiuntive e selezioniamo Prestazioni elevate. Quest’operazione eleverà al massimo la potenza del nostro PC.

In conclusione, con questi passaggi sono riuscito ad ottenere un sistema più pulito e snello.

Condividi se l'articolo ti è piaciuto, ci aiuterai a crescere