Imparare a sviluppare con i linguaggi di programmazione per i bambini

4 dicembre 2017 / DEV / 62 visualizzazioni
Nessun commento
Scritto da  

Sviluppare è un gioco da ragazzi, ragion per cui per imparare a farlo serve un vero e proprio gioco

Ritengo il consigliare un linguaggio di programmazione per imparare, anziché un altro, ritenendolo il migliore in termini di semplicità e potenza una cosa abbastanza stupida. Il motivo è che in verità un linguaggio di programmazione non è più semplice o migliore di un altro. Può variare la quantità di community di supporto per la richiesta di aiuto, può variare la compatibilità dei device compatibili con l’applicazione che si vuole creare, ma per imparare serve qualcosa in grado di far comprendere al futuro sviluppatore il significato di algoritmo.

Dopo aver imparato questo sarà il nuovo programmatore a decidere la propria strada.

Scratch

Il linguaggio che più preferisco è Scratch, un ambiente grafico gratuito che ha proprio lo scopo di facilitare l’insegnamento della programmazione. Ha una community di supporto molto grande, in rete sono disponibili molti progetti preimpostati per darci la possibilità di avere dei lavori già pronti, così da poter toccare con mano codici già funzionanti.

Lo consiglio a chi cerca di approcciarsi per la prima volta a Java, o ad Android e iOS senza riuscirci.

Se interessati, date un’occhiata ai manuali e risorse utili per imparare a sviluppare con Scratch.

 

Condividi se l'articolo ti è piaciuto, ci aiuterai a crescere