Beebeep, la chat privata senza server

Comunicare con utenti connessi alla stessa rete senza utilizzare internet

Abbiamo cominciato ad utilizzare questo software per le comunicazioni in ufficio e si sta rivelando un fedele aiuto efficace e insostituibile.

Stiamo parlando di BeeBEEP, un software multipiattaforma che dà la possibilità di chattare, condividere documenti o cartelle, condividere lo schermo, con tutti gli utenti che hanno lo stesso programma installato e che sono connessi alla stessa rete locale.

BeeBEEP riesce a riconoscere tutti gli utenti che hanno l’app avviata nella stessa rete permettendo di metterci in contatto con tutti. Un prodotto da non sottovalutare, soprattutto se lavoriamo in grandi aziende.

Il software non utilizza server esterni, esso mette in comunicazione direttamente tra di loro due computer attraverso il riconoscimento tramite indirizzi IP, e ciò significa che funziona anche se la rete ad internet non va (deve essere ovviamente attiva una rete locale tra i due computer), e la cosa più importante è che i messaggi transitano solo da un computer ad un altro, e nessun altro può intercettare la comunicazione.

Ciò lo rende un ottimo alleato anche contro il proxy più insidioso, in quanto i proxy aziendali possono vietare l’utilizzo di qualche servizio di messaggistica. Questo, viaggiando su rete locale, non può essere bloccato.

Può anche essere utilizzato per il trasferimento diretto di file e cartelle. Se dobbiamo inviare una cartella con all’interno numerosi file o altre sotto cartelle, ci basterà trascinare la cartella che vogliamo spedire nella finestra di chat, e il destinatario dopo aver accettato il trasferimento si ritroverà la cartella completa di tutto il suo contenuto tra i Download. Tutto ciò senza tempi di attesa di compressione e decompressione di cartelle in file archivi e senza limiti di spazio, in quanto la comunicazione avviene sempre direttamente da PC a PC.

Uno strumento veramente eccezionale che consiglio di provare a tutti.

Ogni articolo è soggetto ad aggiornamenti, condividi se ti è piaciuto

Francesco

Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.
 

Commenti

  1. Credo che uno dei lati negativi stia proprio nel fatto che debbano essere sotto la stessa rete locale. Spesso negli uffici di grandi aziende si è collegati a sottoreti (o addirittura reti) diverse.
    Non conosco il software perciò chiedo viene gestito questo caso in qualche modo?

    1. La mia azienda ha una rete locale che è un groviglio di reti e sotto reti e riesco a comunicare con tutti. Esiste anche la versione portable che ha qualche funzione in meno ma ti dà la possibilità di provarlo senza installare niente. Provare non costa nulla 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *