Sito ingannevole in vista

9 maggio 2018 / Hi-Tech / 56 visualizzazioni
Nessun commento
Scritto da  

Una nuova funzionalità di Google Chrome ci protegge da phishing e malware, ma a volte in modo sbagliato

Google aggiunge a Chrome la protezione phishing e malware per proteggere i dati degli utenti durante la navigazione. La funzione è molto comoda perché aiuta a ridurre le vittime dei pirati informatici, ma potrebbe anche danneggiare siti che non recano nessun danno.

Il problema, infatti, potrebbe rivelarsi in una identificazione sbagliata di un sito malevolo, come per esempio il nostro, e questo potrebbe scoraggiare gli utenti nel visitarci.

La soluzione potrebbe essere quella di disabilitare il controllo phishing e malware di un sito e consigliare di farlo agli altri, ma è un procedimento che secondo me è sbagliato per due particolari motivi

  1. Non posso consigliare a qualcuno di disabilitare un controllo per contrastare il phishing, per la sua sicurezza
  2. Non posso chiedere ad un utente di andare ad eseguire delle operazioni per permettergli di arrivare al nostro sito

Semplicemente se l’utente visualizza quel messaggio se ne va e basta.

L’unico modo valido da seguire, secondo me, è quello di comunicare a Google che si sta sbagliando, e che in realtà il nostro sito non lede i nostri visitatori.

Per fare questo basta recarsi sul modulo di segnalazione falso phishing

E riempire i campi. Sono consigliati dei commenti, anche se facoltativi.

Con questo sistemeremo il problema in maniera trasparente e non dovremo invitare gli utenti a seguire un iter per poterci visitare.

Condividi se l'articolo ti è piaciuto, ci aiuterai a crescere

Francesco Celiento
Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.