Java: Hello world!

Per tradizione riportiamo come nostro primo approccio il nostro caro Hello World!, e tocchiamo subito con mano la pratica

hello_world_java

Vediamo subito le prime righe di codice in Java in grado di stampare una scritta a video con dei passaggi molto semplici. Il fine è di stampare a video il messaggio Hello World!

Creaiamo un nuovo file di testo ovunque vogliamo, per esempio sul desktop, e rinominiamolo CiaoMondo.java, dopodiché editiamolo (possiamo usare Notepad++) copiando la seguente sintassi/

public class CiaoMondo {
 public static void main(String args[]) {
  System.out.println("Hello World!");
 }
}

Dovremmo salvarlo, compilarlo ed eseguirlo, ma vedremo dopo come farlo.

La console di lancio ci mostrerà come messaggio proprio l’Hello World! che abbiamo scritto nel system.out. Adesso spiegheremo cosa succede.

Il nome che diamo alla public class deve essere uguale al nome del file dove l’abbiamo scritta. Nel nostro caso la classe si chiamerà CiaoMondo.java, di conseguenza nel file dovremo chiamare la “public class CiaoMondo“.

Passiamo adesso a spiegare cosa è la public static void main(String args[]) e cosa significa, precisando che andremo più a fondo con le spiegazioni in altri articoli.

  • public è il modificatore del metodo che serve per rendere accessibile il metodo main anche al di fuori della classe stessa;
  • static è un altro modificatore del metodo che non definiamo adesso, ma che è indispensabile per l’utilizzo del metodo main;
  • void indica il tipo di ritorno del metodo. In questo caso significa “nessuno” ed indica che il metodo non restituisce nessun valore. Il metodo main non lo restituisce mai, in nessun caso, perché è il metodo che richiama tutto il resto;
  • (String args[]) è l’argomento del metodo, detto anche la firma, e cioè la definizione di tutti gli eventuali parametri di input che devono essere inseriti in formato stringa. args è l’unico nome della dichiarazione del main che possiamo chiamare come vogliamo. Per convenzione la chiameremo sempre args, ma vedremo in un altro articolo come usarla per fornire dei dati di input alla nostra applicazione al momento del lancio.

La riga System.out.println(“Hello World!”); stamperà a video la scritta Hello World! invocando il metodo println() che appartiene alla libreria standard di Java, motivo per cui per utilizzarla non dobbiamo importare alcuna libreria.

precedente | indice | successivo

Offrimi un caffè su ko-fi.com
Controlliamo randomicamente il funzionamento dei link nei nostri articoli. Nel frattempo, se dei link risultano corrotti segnalacelo tra i commenti, li correggeremo. Grazie.

Francesco

Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *