Esperienza con AliExpress

Perché Amazon va considerata l’ultima scelta per gli acquisti online

Cominciamo dicendo che io non ho nulla contro Amazon. È un’azienda che lavora bene, che investe bene, che guadagna bene, e che tratta bene i clienti. Non è tutto oro quello che luccica però, perché in questi ultimi tempi si sta diffondendo una pratica, chiamata Amazon FBA, che permette a chiunque di vendere sullo stesso Amazon prodotti acquistati dagli store cinesi.

Chi di voi, che utilizza YouTube, non ha visto la pubblicità di un tal Giorgio Tavazza che invita all’iscrizione di un corso che insegna a guadagnare con Amazon FBA? Non è il primo che tenta di vendere corsi del genere e non sarà l’ultimo, e il loro accanimento mi hanno convinto ad interessarmi della questione per risparmiare acquistando prodotti fuori da Amazon.

Detto con parole semplici e senza entrare troppo nel merito, l’Amazon FBA vende su Amazon prodotti di vario genere che acquista su store cinesi. L’utente che acquista quei prodotti da Amazon esegue il pagamento e attende che il venditore lo gestisca. Il venditore, che in questo caso è l’Amazon FBA provvede ad eseguire l’ordine sullo store cinese per rivenderlo all’utente finale. In poche parole, l’utente è convinto di acquistare un prodotto da Amazon quanto in realtà lo sta acquistando dallo store cinese.

Non ho nulla contro gli store cinesi, anzi. Il punto è che lo stesso oggetto sullo store cinese lo si può trovare anche ad un prezzo di 10 volte inferiore.

La mia prova

Ho fatto una prova acquistando lo stesso oggetto da Amazon e da Aliexpress.

Sfido chiunque ad indovinare quale è stato acquistato su Amazon e quale su Aliexpress. Tralasciando il fatto che quello più scuro è più scuro perché l’ho utilizzato per molto tempo mentre l’altro non è nemmeno stato aperto. I cinturini sono uguali, stesso colore, stessa qualità, solo che uno l’ho pagato 12 Euro, l’altro 2,30 Euro. Stiamo parlando di circa 10 Euro finiti nella tasca dell’eventuale Amazon FBA senza che quest’ultimo abbia fatto nulla.

Possiamo provare a cercare tantissime cose, dalle pellicole per gli schermi degli smartphone agli accessori per le bici, agli articoli per animali, ricambi per orologi, cartoleria, accessori per la casa e tant’altro. Provate a cercare lo stesso articolo sia su Aliexpress che su Amazon, e noterete un’abissale differenza di prezzo.

La mia esperienza con AliExpress

Abbiamo eseguito svariati acquisti su AliExpress nell’ultimo tempo. È vero che si necessita di un’attesa che va da almeno un mese a 45-60 giorni, ma è pur vero che con pochi euro si ottengono gli stessi oggetti che su Amazon costano anche dai 20 euro in su. Su una decina di ordini ho avuto solo una controversia riguardo il fatto che il pacco è arrivato a Lamezia Terme piuttosto che nel Veneto, dove abito io, ma il venditore ha subito risolto rispedendolo all’indirizzo corretto. Gli errori capitano.

Ovviamente dimentichiamoci della garanzia, quindi va usato con cautela con prodotti che non siano elettronici.

L’avvertimento è quindi quello di fare attenzione quando facciamo un acquisto su Amazon, provando a cercare lo stesso oggetto su Aliexpress prima di eseguire l’acquisto perché con molta probabilità ciò che stiamo acquistando proviene proprio da lì.

Condividi se l'articolo ti è piaciuto, ci aiuterai a crescere

Francesco

Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *