Proteggere il proprio blog WordPress dalle copie su telegraph

Evitare che gli articoli vengano copiati dai bot @chotamreaderbot e @corsabot

Chi non adora @chotamreaderbot e @corsabot? I due fantastici bot su Telegram che grazie alla scusa della creazione delle instant view degli articoli, grazie ad una copia su telegra.ph, permette ai furbi del web di usarlo per poter leggere gli articoli dei blog senza dare agli stessi blog numeri sulle visite.

Capisco il pensiero di chi odia ogni tipo di script anti-tracciamento, ma capisco anche chi ha un blog e ha voglia di difendersi da questa pratica.

La soluzione è tanto semplice quanto immediata.

Basta inserire all’interno del file functions.php del nostro tema il seguente codice

// by Francesco for www.selectallfromdual.com
add_action('parse_query','fuck_bot_telegraph');
function fuck_bot_telegraph() {
       if ( ! empty( $_SERVER['HTTP_CLIENT_IP'] ) ) {
              //check ip from share internet
              $ip = $_SERVER['HTTP_CLIENT_IP'];
       } elseif ( ! empty( $_SERVER['HTTP_X_FORWARDED_FOR'] ) ) {
              //to check ip is pass from proxy
              $ip = $_SERVER['HTTP_X_FORWARDED_FOR'];
       } else {
              $ip = $_SERVER['REMOTE_ADDR'];
       }

       if (($ip == '54.205.5.19') || ($ip == '18.206.222.70')) {
              wp_redirect("https://it.wikipedia.org/wiki/Diritto_d'autore");
       } 
}

che a parte la goliardia delle descrizioni utilizzate, permette di redirezionare i servizi utilizzati dai due bot su altri sorgenti che non sono il nostro blog, in modo da evitare di essere copiati.

Ovviamente, gli ip 54.205.5.19 e 18.206.222.70 sono quelli dalla quale parte la richiesta di lettura sul nostro server, e nel caso in cui ritornino a funzionare significherebbe che il loro ip sarà cambiato, e a quel punto basterà re-identificarli per aggiornare lo script.

Spero di essere stato utile per la scrittura di un utile plugin per WordPress.

Offrimi un caffè su ko-fi.com
Controlliamo randomicamente il funzionamento dei link nei nostri articoli. Nel frattempo, se dei link risultano corrotti segnalacelo tra i commenti, li correggeremo. Grazie.

Francesco

Fondatore e amministratore di Dummy-X dal 2007, condivido interessi, idee, progetti, e soluzioni informatiche. Non vendo prodotti, mi limito a descrivere tecnologie e a mettere a disposizione gli strumenti adatti per poter realizzare idee. Tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza lavorativa e della mia voglia di imparare. Da sempre studio l'informatica in tutte le sue angolazioni (software, hardware, reti e sicurezza) e negli ultimi anni mi sono specializzato nello sviluppo di web applications. Sono sempre aperto a nuove sfide e alla ricerca e conoscenza delle nuove tecnologie.
 

Commenti

  1. Premessa: non ho mai usato uno di quei bot e penso che la pratica nell’utilizzo dei tali sia ovviamente scorretta.
    Credo che comunque la miglior protezione da parte di questi bot sia solo una: realizzare l’articolo disponibile anche in instanst view e sinceramente non capisco il motivo per non fare ciò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *